Twitter si rinnova: da 140 a 280 caratteri per ogni tweet
.27 Set

Twitter si rinnova: da 140 a 280 caratteri per ogni tweet

Fra bufale e false partenze che si sono rincorse spessissimo in questi anni, la notizia che in molti attendevano trepidanti e altri temevano come il vaiolo è arrivata: Twitter ha annunciato ufficialmente che sperimenterà l’opzione di scrittura a 280 caratteri. Non una rinuncia totale ai 140 caratteri canonici che finora hanno tassativamente caratterizzato la piattaforma dei tweet, ma sicuramente un avvallo di una necessità molto ben diffusa nel web di oggi, quella cioè di esprimersi senza limiti.

Vi diamo più caratteri per esprimere voi stessi” dicono piuttosto entusiasti quelli di Twitter annunciando la novità. E iniziano poi il comunicato con una frase su cui qualsiasi reparto marketing non alticcio avrebbe alzato almeno un sopracciglio: “Provare a pressare i pensieri in un tweet… ci siamo passati tutti, ed è una sofferenza“. Vale a dire che il product manager e il senior software engineer di Twitter, ovvero la piattaforma social la cui caratteristica distintiva era la sintesi data dai 140 caratteri, ci vengono a dire che i 140 caratteri sono una costrizione castrante, una sintetica sofferenza.

Una bella contraddizione in termini, quindi.

Il social dell’uccellino è però molto cauto: “Sappiamo che molti di voi che tweettano da anni sono ormai affezionati ai 140 caratteri, così come noi. Ma ora abbiamo sperimentato questa cosa, visto le sue potenzialità e ci siamo innamorati di questa nuovo e comunque breve limite“. In effetti 280 spazi in confronto alla metà non sono un’enormità (quasi nessuna delle frasi scritte in questo articolo entrerebbe in un tweet originale ma in uno espanso sì).

Fonte: www.wired.it

Write a post